MAILING LIST

ISCRIVITI

CANCELLATI

  

Per un sito Web Visibile, Veloce, Affidabile, Internazionale ...e per RISPARMIARE!

HOME CONTATTACI Alta Visibilità WEB DAL 1998 ...dicono di noi... RIVENDITORI Leggi le Email ENGLISH

MODULO
MOTORI

webMood conosce e divulga le statistiche del Commercio Elettronico

GLI ACQUISTI SU INTERNET AVVENGONO PREFERIBILMENTE:

nei Siti Web Con Dominio Proprietario 
85%
nei Centri commerciali Virtuali 
15%

.

SI CONQUISTA LA FIDUCIA DEL VISITATORE SE IL SITO WEB SE SI POSSIEDE:

un Certificato Digitale PERSONALE (THAWTHE, VERISIGN, ecc.)
85%
un Certificato Digitale DI TERZI (Banche, Provider,ecc.)
15%

Le probabilità di successo di un Sito con Dominio Proprietario, rispetto a quelle di un Sito "gratuito" di un qualsiasi Centro Commerciale Virtuale sono in un rapporto di CINQUE A UNO; inoltre, rivolgersi al Mercato Internazionale senza un Certificato Digitale è un errore che si dovrebbe comunque evitare...

Commercio Elettronico:
la nuova frontiera del business

Il Commercio Elettronico e gli aspetti da valutare per essere presenti su Internet, con particolare riferimento alla realtà italiana. Le soluzioni professionali, dalla promozione del Sito alle problematiche di sicurezza.

VISITA DIRETTAMENTE:    #Cos’è il Commercio Elettronico    #Cosa vuol dire fare Commercio Elettronico    #Le diverse impostazioni di Commercio Elettronico    #I vantaggi del Commercio Elettronico per le aziende    #I vantaggi del Commercio Elettronico per i consumatori    #Requisiti per il Commercio Elettronico    #Diffusione e pubblicizzazione del Sito Aziendale
Internet sta diventando, sotto gli occhi di tutti, un nuovo mezzo per fare business, e visitando Siti Web negli USA ne abbiamo la riprova: il Commercio Elettronico (che ha per sigla "CE" in Italia ed "EC" all’estero) negli Stati Uniti è di alcuni anni avanti a noi e all’Europa stessa, e si va incrementando.
Purtroppo la maggior parte delle piccole/medie Aziende non riesce ancora a vedere la potenzialità di tale genere di commercio, che invece permette indistintamente di fare concorrenza anche alle Imprese più grandi grazie ad una rinnovata aggressività d’immagine, ed inoltre garantisce una visibilità 24h su 24 nazionale ed internazionale.
Vediamo insieme che cosa significa "Commercio Elettronico", le sue varie modalità d’impiego e le transazioni sicure per il pagamento elettronico.

Cos’è il Commercio Elettronico

II Commercio Elettronico è definito da quell’insieme di transazioni commerciali tra produttore (offerta) e consumatore (domanda), realizzate con l’utilizzo di computer e reti telematiche, e finalizzate allo scambio di informazioni direttamente correlate alla vendita di beni e servizi.
Quindi, il CE identifica l’ordine, l’acquisto, la vendita ed il pagamento in forma elettronica, di prodotti utilizzando Internet (IC, Internet Commerce) o una qualunque infrastruttura di rete.
Grazie ad Internet, abbiamo perciò potuto trasformare il Commercio Elettronico da semplice scambio di dati tra imprese a vera e propria attività commerciale nella quale i Siti Web funzionano come negozi virtuali, annullando la distanza fra l’azienda produttrice ed il consumatore finale.
Gli scopi per essere presenti su Internet possono essere svariati:
commercializzazione di beni e servizi
distribuzione di contenuti digitali
trasferimento di fondi
compravendita di azioni
vendite all’asta
emissioni di polizze
cooperazione
UP

Cosa vuol dire fare Commercio Elettronico

II Commercio Elettronico, nei paesi in cui è già una realtà assodata, sta cambiando il modo di fare business, per le imprese, e quello di fare acquisti, per i consumatori.
Premettendo che la diffusione del CE non sostituisce il commercio tradizionale, bensì lo affianca e lo supporta, bisogna sottolineare il nuovo rapporto che si viene a creare fra la domanda e l’offerta.
Con l’avvento di Internet e della posta elettronica, il produttore può diffondere il proprio messaggio elettronicamente, modificandolo a piacere ed aggiornandolo in tempo reale con pochi o nulli costi aggiuntivi.
Il destinatario può, a sua volta, accettare il messaggio, come invece interagire ed inviare richieste particolari: mentre nella pubblicità c’era sempre un soggetto attivo (l’offerta) ed uno passivo (la domanda), adesso invece bisognerà essere disposti all’interazione diretta con il consumatore.

Questo piccolo "segreto" ha permesso a molte piccole aziende di essere competitive con grandi colossi del mercato.

Inoltre Internet consente alle aziende di eseguire rapidamente operazioni commerciali senza il supporto di documenti cartacei, con altre compagnie e/o con utenti finali.
Ci occuperemo di descrivere le due categorie principali di CE:
Business-to-Business
riguarda le operazioni commerciali tra aziende, per esempio fra il produttore ed il rivenditore. Il vantaggio, facilmente individuabile, consiste nello scambio, in tempo reale, di dati aggiornati e riguardanti listini, disponibilità prodotti, ordini di beni o servizi, pagamento elettronico. Il rivenditore potrà quindi, per esempio, scegliere e selezionare gli articoli che desidera ordinare sul listino elettronico: risparmia così tutti i costi di esercizio che avrebbe dovuto sostenere e, non ultimo, evita ogni eventuale perdita di tempo.
Business-to-Consumer
riguarda le operazioni commerciali tra aziende e consumatori finali. E’ questo quindi il caso dei veri e propri "negozi virtuali", Siti Web interattivi che espongono all’utente prodotti o servizi, listini aggiornati e la possibilità eventuale di acquisti on line
UP

Le diverse impostazioni di Commercio Elettronico

Calcolando il tipo di risultato che l’azienda desidera ottenere dalla presenza su Internet, e le conseguenti variazioni di costi iniziali da sostenere, si possono vagliare tre fondamentali impostazioni di Siti Web che garantiscono una presenza valida su Internet:
Promozionale
che contempla la semplice presentazione dell’azienda, le attività svolte ed i servizi/prodotti offerti, poche immagini esplicative (es. il logo della ditta, le foto di alcuni articoli ...), gli indirizzi delle sedi ed i recapiti telefonici/fax. L’utente che visita questo genere di Sito avrà un approccio rivolto al chiedere ulteriori informazioni via e-mail o via telefono/fax. L’azienda che opta per questa scelta desidera avere una presenza in Internet di prova o semplicemente di immagine.
Intermedio
che contempla una vasta quantità di informazioni dettagliate (catalogo prodotti con foto e specifiche, moduli per richiesta informazione e moduli ordine, possibilità di pagamento tramite fax o bonifici bancari). L’utente che visita questo genere di Sito interagisce con l’azienda, inviando ad esempio richieste di personalizzazione o di prezzi, ed infine ordinando materiale/servizi direttamente tramite e-mail. L’azienda che opta per questa scelta desidera avere una presenza in Internet attiva e di approccio sicuro.
Vendita
che contempla un Sito ben articolato come quello precedentemente elencato, ma arricchito dei prezzi dei beni/servizi offerti, e quindi di una "shopping cart" e del pagamento a mezzo carta di credito on line. Questo comporta una pianificazione a medio termine, dato le necessità tecniche del Sito e gli accordi da stipulare con la Banca d’Appoggio e con i Servizi Interbancari. L’azienda che opta per questa scelta desidera avere una presenza in Internet di vendita e di vero business.
Ovviamente, per ogni scelta sopra elencata, l’azienda dovrà organizzarsi in modo che ci sia sempre almeno una persona addetta alla posta elettronica: gli utenti che contattano il Sito tramite e-mail (sia per congratularsi della veste grafica, che per chiedere informazioni dettagliate o per acquistare) si aspettano una risposta in tempi brevi (12-24h al massimo).
UP

I vantaggi del Commercio Elettronico per le aziende

Presenza internazionale e quindi relativa visibilità in tutto il mondo
Maggiore concorrenzialità
Proposte individuali
Raccolta semplificata dei dati di vendita per il marketing (l’interattività e le richieste che pervengono in tempo reale permettono di valutare al meglio le tendenze del mercato)
Approvvigionamento veloce
Risparmio dei costi di gestione per l’abbreviazione della catena di distribuzione
Nuove tipologie di prodotti ed opportunità di business
Offerta di cataloghi e prezzi sempre aggiornati
Calcolando il tipo di risultato che l’azienda desidera ottenere dalla presenza.
UP

I vantaggi del Commercio Elettronico per i consumatori

Possibilità di maggiore scelta dei prodotti e servizi, in termine di qualità/prezzo
Migliore qualità dei servizi offerti
Offerta di servizi e prodotti personalizzati
Risposte rapide alle richieste
Rivoluzione dei costi
Nuovi prodotti e servizi
Possibilità di visionare 24h/24 senza limiti geografici i beni ed i servizi scelti, trovando anche prodotti inconsueti per la locazione dell’utente, ma molto comuni ed a basso prezzo altrove. Tutto ciò avviene in qualunque momento, di giorno o di notte, durante le festività, e senza dover fare la fila.
UP

Requisiti per il Commercio Elettronico

II Commercio Elettronico, già affermato negli Stati Uniti ed in piena espansione in Europa, in Italia sarà facilitato dalla standardizzazione delle tecnologie impiegate nella realizzazione pratica e dalla diminuzione delle tariffe telefoniche.
La velocità di accesso alla rete ed un server veloce sono requisiti fondamentali, ma ancora di più importante è la "leggerezza" del siti stesso, la cui grafica accattivante ed il contenuto interessante bastino ad incuriosire l’utente, senza cadere nell’errore di cercare "effetti speciali" che sono molto belli, ma "appesantiscono" il sito a tal punto da non essere visitabile; con la conseguenza che nessuno resterà mai stupito dai nostri "effetti" perchè gli utenti, stanchi di aspettare, si rivolgeranno altrove.
Per questo è importante rivolgersi a professionisti, che conoscono la "pesantezza" limite di ogni immagine e di ogni pagina, e che sono in grado di consigliare o dissuadere l’azienda dall’utilizzo o meno di date tecnologie.
UP

Diffusione e pubblicizzazione del Sito Aziendale

Una volta presenti in Internet, comincia una fase importante quanto la realizzazione del sito stesso: la messa in opera di tutti quei servizi e quelle operazioni che fanno in modo che il sito venga diffuso, trovato e conosciuto in tutto Internet.
La promozione del sito non va assolutamente sottovalutata, dato che il CE esiste soltanto dal momento che iniziano ad arrivare le visite al sito: registrazioni trimestrali o mensili su tutti i motori di ricerca italiani e stranieri (sono, globalmente, più di 1.500), banner pubblicitari a pagamento o tramite scambio, mailing services, mailing list, ecc. ... tutti strumenti indispensabili per la sopravvivenza del sito stesso.
UP

 
UP ]
     
       
 Se volete saperne di più contattateci liberamente scrivendo a service@webmood.com
 
CONDIZIONI DI VENDITA AVVISI IMPORTANTI! INFORMAZIONI LEGALI
   TUTTI I MARCHI RIPORTATI IN QUESTO SITO WEB APPARTENGONO AI LORO RISPETTIVI PROPRIETARI  

UP

ULTIMO AGGIORNAMENTO A CARATTERE NON PERIODICO: 16/12/2001

UP

webmood.com,webmood.net,webmood.org,webmood.it,webmood.tv,webmood.info,webmood.cc,webmood.biz,webmood.co.uk,webmood.org.uk,
acquistare.com,avamposto.com,avamposto.it,shopfactory.net,breatheweb.com,consultinweb.com,maledettoprovider.com,
d0minio.com,dminio.com,dominoi.com,domini-it.com,domini-com.com,dominio-it.com,dominio-com.com,
muristudio.com,muristudio.net,muristudio.org,muristudio.it,muristudio.co.uk,muristudio.org.uk